Con il sambuco sconfiggi raffreddore e influenza

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie antibatteriche e antivirali il sambuco rappresenta uno scudo contro le affezioni respiratorie e le infiammazioni locali. Il sambuco (Sambucus nigra) è un arbusto appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae. I suoi fiori sono bianchi e profumati, i suoi frutti sono invece piccole bacche scure. Il sambuco è ricco di vitamine e minerali: potassio, calcio, sodio, fosforo, ferro, selenio, rame, zinco e magnesio insieme a vitamina A, B1, B2, B5, B6e C. Il sambuco vanta numero proprietà: antivirale, antibatteriche e antinfiammatoria. Inoltre, la corteccia agisce come diuretico e le bacche come lassativo.

Formulazioni e uso

Le parti più utilizzate della pianta di sambuco a scopi curativi sono i fiori, le bacche, le foglie e la corteccia. Il sambuco può essere assunto sotto forma di infuso, decotto, impacco o estratto fluido. Vediamo le formulazioni più adatte per ogni sintomo:

Affezioni dell’apparato respiratorio

Raffreddore, febbre, tossi e bronchiti, trovano sollievo grazie all’azione diaforetica e antinfiammatoria del sambuco che è capace di l’intensità e la durata del raffreddore e la febbre. Ottimo in questi casi l’ infuso di sambuco che si prepara con 2-4 grammi di sambuco in circa 150 ml di acqua bollente. Dopo cinque minuti di infusione i filtra e si assume più volte durante la giornata, specie pomeriggio e sera fino al miglioramento dei sintomi.

Influenza

Le proprietà antinfiammatorie e antivirali, insieme alle precedenti, rendono il sambuco un ottimo rimedio contro l’influenza; infatti i principi attivi del sambuco sono capaci di contrastare l’azione dei virus influenzali. Oltre l’infuso si può assumere l’estratto fluido di sambuco alla dose di 1 grammo, tre volte al giorno fino alla risoluzione dei sintomi.

Cattiva circolazione e arteriosclerosi

Grazie al contenuto di flavoni, specialmente nei fiori, e alla capacità antinfiammatoria e diuretica, il sambuco è benefico per la circolazione sia venosa he arteriosa, contrastando l’arteriosclerosi.

Diarrea

L’infuso di bacche secche aiuta contro la diarrea alleviando le coliche.

Il sambuco come repellente

Il sambuco tiene lontani gli insetti. A questo scopo si può preparare una lozione da applicare sulla pelle ponendo alcune foglie di sambuco in un barattolo riempito di acqua bollente. Si chiude il barattolo e prima di utilizzare si lascia riposare fino a quando l’acqua non si raffredda.

Ascessi e infiammazioni topiche

Il sambuco, grazie all’azione antinfiammatoria e antibatterica, è utile in caso di infiammazione locale, come:
  • Ascesso ai denti,
  • Occhi infiammati, per lenire fastidio, dolore e arrossamento oculare, l’ideale è un infuso freddo di sambuco con il quale lavarli dolcemente

Controindicazioni

L’uso è sconsigliato in gravidanza e allattamento;nei bambini di età inferiore a 18 mesi e in caso di allergia ai componenti. Il Sambuco è sicuro, se utilizzato alle dosi consigliate.      

   

Written by

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam libero diam, elementum eget porttitor at, tincidunt at nulla.

Ancora nessun commento.

Leave a Reply

Message

Avvisiamo la gentile clientela che, causa ferie, gli ordini effettuati dal 04/08/2021 al 22/08/2021 saranno evasi dal 23/08/2021.